L’Inter dopo il Camp Nou

Un solo imperativo categorico dopo Barcellona: dimenticare in fretta la sconfitta e rimettersi in cammino in serie A. Della giornata di mercoledì due eventi verificatisi hanno donato ai nerazzurri alcune speranze fondamentali per il prosieguo nel cammino Champions e nel campionato italiano di serie A. La trovata di Brozovic sulla punizione dei blau grana finirà negli annali dell’intelligenza calcistica, quando fingendo una scivolata va a barricarsi alle spalle della barriera per intercettare una battuta rasoterra mentre i compagni saltano; e il match delle 18:55 della stessa giornata tra PSV Eindhoven e Tottenham è finito con uno spettacolare 2 a 2 e, spettacolo a parte, ha reso meno amara la caduta tra i mostri sacri del Camp Nou poiché le possibilità di qualificazione agli ottavi di finale della competizione europea restano più che alti. La classifica del girone B vede infatti in testa il Barcellona a punteggio pieno, 9 punti, 6 per l’INTER, e 1 punto a testa per PSV Eindhoven e Tottenham. Il prossimo incontro sarà speculare e i nerazzurri rincontreranno ancora Messi e compagni, nella peggiore delle ipotesi manterrebbero comunque il secondo posto con un + 2 in caso di vittoria di olandesi o inglesi che torneranno a sfidarsi. A quel punto vincere con il PSV Eindhoven in casa o fare risultato con il Tottenham porterebbe l’Inter ai quarti, confidando su un Barcellona senza cadute o passi falsi, considerazione  verificabile vista la netta superiorità degli spagnoli nei confronti delle altre tre compagini.

Guardare al campionato: Lazio, Roma, Juventus e Napoli a chiudere il 2018

50 giorni di fuoco anche in campionato dove i nerazzurri disputeranno 4 scontri diretti tuti in testa alla classifica. Quello con la Lazio è un match inserito nei migliori siti di scommesse on line e molto probabilmente è il big match della decima giornata. Lazio – Inter sarà anche il posticipo del Monday night del 29 ottobre. I ricordi all’Olimpico sono quelli di Vecino e del 3 a 2 che ha portato i nerazzurri a competere nel torneo per club più importante al mondo. Dicembre poi sarà un mese più che decisivo su entrambe le competizioni: Tottenham e Psv da battere e in campionato la Roma il giorno 2, la Juventus il 7 e il Napoli il 26 dicembre. Ora è arrivato il momento di dimostrare tutto il valore di ogni singolo e della squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *