Calcio, Inter: l’affronto dei 5 allenatori del nerazzurro per la corsa verso lo scudetto

La squadra dell’Inter dovrà giocare delle partite dove tutte le squadre hanno i rispettivi allenatori tutti ex calciatori della maglia nerazzurra. Per tutti quelli appassionati del gioco online, sport e scommesse, casinò, slot, c’è l’opportunità di avere promozioni e anche bonus di benvenuto alla registrazione, dove l’assistenza clienti è sempre disponibile, che oltre in italiano, si può anche trovare l’operatore inglese di casino’ Bitstarz Casino’ Ma per Simone Inzaghi la cosa più importante è arrivare alla vittoria che permette di vincere lo scudetto in campionato.

I 2 ex dell’Inter delle triplete

La prima gara che Inzaghi dovrà affrontare è quella contro la Spezia, dove il tecnico della squadra è Thiago Motta, ex calciatore dell’Inter. Ma cosa è cambiato nell’Inter da Conte passando a Inzaghi? Una bella domanda che forse tanti tifosi dei nerozzurri si sono chiesti, infatti tra le scelte dell’allenatore c’era anche il nome di Max Allegri, dove per saperne di più sull’articolo si può cliccare qui.  Thiago, nell’anno del 2010, concretizzò il triplete, infatti quell’anno fu proprio magico per la squadra dei nerazzurri, perchè vinse ben cinque titoli, scudetto, coppa Italia, Champions League, supercoppa italiana e Mondiale.
In seguito, dopo la sfida contro la Spezia, l’Inter dovrà poi vedersela con la squadra del Milan, dove anche il tecnico Stefano Pioli nell’anno tra il 2016 e il 2017 allenò l’Inter ma che però terminò nel mese di Maggio della stessa stagione. Dopo il Diavolo, Simone Inzaghi, dovrà giocare la gara contro la Roma dove l’allenatore è Josè Mourinho, anche lui ex calciatore dell’Inter, colui che in passato ha vinto la Champions League compreso il triplete.

Gli altri ex dell’Inter da affrontare in gara

Una volta poi affrontata la Roma, l’Inter deve recuperare la gara anche contro il Bologna, dove mancherà Sinisa Mihajlovic, perchè l’allenatore della squadra, attualmente si trova in ospedale per le cure della sua malattia. Ma anche Sinisa, ex calciatore nerazzurro, il quale però, giocò soltanto per 2 stagioni all’Inter forse, ricordato più che altro per le tante punizioni avute. Inoltre, in quello stesso anno, il tecnico serbo, Sinisa Mihajlovic,  iniziò ad entrare nello staff di Roberto Mancini. E infine dopo il recupero contro il Bologna, Simone Inzaghi se la dovrà vedere anche con Walter  Mazzarri lattuale allenatore della squadra del Cagliari, che è stato ex tecnico dell’Inter, il quale condusse la squadra al quinto posto di Champion nel 2014-2015 in più riuscì anche a totalizzare ben 58 panchine.

Simone Inzaghi e lo scudetto

E poi c’è lui, Simone Inzaghi l’allenatore dell’Inter che tuttavia per ora pensa alla cosa più importante, lo scudetto! La prossima partita contro la Spezia è vicina e i calciatori stanno lavorando con gli allenamenti per riuscire a battere la squadra di Thiago Motta. Inoltre, per Simone Inzaghi, a parte la corsa dello scudetto è anche importante che la sua squadra abbia la stessa continuità. Sì, perchè dopo un periodo negativo del campionato, adesso l’Inter ha ripreso il volo, e quindi il tecnico pretende concentrazione nelle ultime partite per poter cantare vittoria dopo tanti anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.