Calcio, Venezia-Sassuolo: Paolo Zanetti ” Non molliamo”

L’allenatore della squadra del Venezia, Paolo Zanetti, dopo la partita Venezia-Sassuolo, è stato squalificato perchè ha contestato una decisione da parte dell’arbitro. Per chi ama il mondo delle scommesse, c’è la piattaforma dedicata per giocare online con la possibilità di avere anche dei bonus, inoltre offre un catalogo vario di tutti i tipi di sport, che per saperne di più si può cliccare www.scommesse22.com  Nonostante ciò,  però, Paolo Zanetti, in un’intervista il giorno della vigilia ha detto: ” Nel girone di ritorno è ovvio che ci siano difficoltà, dopotutto, le grandi squadre si assestano ed escono fuori. Non metto in dubbio che la squadra della Lazio non stia giocando un buon campionato e quindi non ha bisogno di presentazioni”.

Paolo Zanetti riguardo al Sassuolo

Nello stesso tempo, all’intervista, il tecnico del Venezia Paolo Zanetti, a riguardo della partita Venezia-Sassuolo, a sue parole ne commenta così: ” In questo contesto, ci sono stati episodi negativi anche se io oltretutto sono stato abbastanza positivo. Qui, non nego che c’è stato un momento dove abbiamo un pò barcollato. Per chi desidera sapere come allestire un campo da calcio, e tutti i consigli utili per intraprendere questa idea, si può andare su di questa pagina. Quindi tutto sommato dobbiamo ricompattarci, perchè ci troviamo in un momento molto difficile, facendo errori grossolani. E’ stata una partita aalquanto frustrante con il Sassuolo, e il nostro problema non è da sottovalutare, poichè abbiamo difficoltà psicologica e mentale più che fisica e siamo ancora in lotta per la salvezza, quindi asolutamente è da trovare una soluzione perché il tempo stringe”.

Paolo Zanetti parla dei calciatori

Paolo Zanetti dopo aver parlato della partita avvenuta contro il Sassuolo, non manca a dire qualcosa a riguardo anche i suoi calciatori: ” Inoltre c’è da dire che in questa partita il giocatore Vacca non ci sarà, perchè gli è sorto un problema a livello muscolare, mentre Aramu è stato squalificato. Cuisance, Johnsen e Romero sono fermi, mentre rientrano Busio e Crnigoj. Comunque ho anche un ottimo rapporto con i nuovi ragazzi, non abbiamo preso campioni, abbiamo venti stranieri che diventeranno ottimi giocatori. Nonostante questo, Nsame è vicino al top della condizione, e domani potrebbe già giocare, ma Henry ha febbre e senza nulla togliergli, è pur sempre il nostro miglior calciatore, perchè lui segna e questo lo ha pienamente dimostrato. Per quanto riguarda invece Okereke è un altro che ha la sua importanza anche abbastanza forte”.

Le difficoltà

Dopotutto, Paolo Zanetti, parlando delle difficoltà, continua il discorso: ” C’è da migliorare, soprattutto ci sono cose da non dover nemmeno ripetere nonostante gli errori. Abbiamo un obiettivo e comunque ci dobbiamo credere, quindi non molliamo! Abbiamo difetti ma anche delle qualità, nonostante tutto però, domani cercheremo di fare una partita che si possa giocare bene. In quanto, cercheremo sicuramente di difenderci e andare avanti, non molliamo la presa e puntiamo la salvezza.  Nani si candida, non ho ancora capito cosa ci può dare, sicuramente  ha dei colpi per aiutarci a svoltare, ma a noi serve essere più forti sul campo per le prossime partite, perchè comunque non possiamo proprio più sbagliare! ” Dopo queste parole il tecnico del Venezia Zanetti, ancora continua concludendo così la sua intervista: ” A noi ci occorre calciatori che corrono, che ci mettono il cuore e che hanno passione sul campo. Contro il Verona abbiamo fatto un errore dove fondamentalmente alla fine, ci è anche mancata la terra sotto i piedi dal punto di vista mentale, quindi per gestire queste situazioni dobbiamo essere molto più stabili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.