Italia Argentina nella Finalissima, ecco i giocatori convocati delle due squadre e i prossimi impegni della nazionale

Qualche giorno fa, quasi una settimana, il Corriere dello sport ha pubblicato i nomi dei convocati dell’Argentina per la partita Finalissima contro l’Italia a Wembley.

Il commissario tecnico Lionel Scaloni aveva da poco diramato l’elenco ufficiale dei giocatori disponibili. La partita sarà il 1 giugno, si sfidano l’Italia campione d’Europa e la nazionale detetrice della Coppa America, appunto l’Argentina. Nel gruppo c’è anche Marcos Senesi, difensore argentino del Feyenoord che sfiderò la Rona nella finale di conference League. Nella formazione argentina la presenza di Dybala ma anche di Correa e Lautaro dell’Inter. Dell’Argentina, qui nella Serie A abbiamo diversi giocatori. Ecco quindi l’elenco ufficiale dei convocati.

Convocati Argetina

  • Portieri: Emiliano Martinez (Aston Villa); Juan Musso (Atalanta), Geronimo Rulli (Villarreal) e Franco Armani (River Plate).
  • Difensori: Gonzalo Montiel (Siviglia), Nahuel Molina (Udinese), Juan Foyth (Villarreal), German Pezzella (Betis), Nehuen Perez (Udinese), Cristian Romero (Tottenham), Nicolas Otamendi (Benfica), Lisandro Martinez (Ajax), Marcos Senesi (Feyenoord), Nicolas Tagliafico (Ajax) e Marcos Acuña (Siviglia).
  • Centrocampisti: Guido Rodri­guez (Betis), Alexis Mac Allister (Brighton), Rodrigo De Paul (Atletico Madrid), Exequiel Palacios (Bayer Leverkusen), Giovani Lo Celso (Villarreal), Alejandro Gomez (Siviglia), Angel Di Maria (Psg).
  • Attaccanti: Paulo Dybala (Juventus), Lionel Messi (Psg), Lautaro Martinez (Inter), Julian Alvarez (River Plate), Joaquin Correa (Inter), Nicolas Gonzalez (Fiorentina), Angel Correa (Atletico Madrid).

Oggi conosciamo i convocati italiani

La Nazionale italiana ha il mese di giugno veramente ricco di partite. Perché dopo la Finalissima contro l’Argentina inizia il Match Uefa Nations League. Sul sito ufficiale ma anche sugli account social ha reso noto questo elenco di convocati per le gare di giugno.

  • Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);
  • Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson Palmieri Dos Santos (Olympique Lyonnais), Alessandro Florenzi (Milan), Manuel Lazzari (Lazio), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Leonardo Spinazzola (Roma);
  • Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Davide Frattesi (Sassuolo), Jorginho Frello Jorge Luiz (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain);
  • Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Gianluca Caprari (Verona), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Bioty Kean (Juventus), Andrea Pinamonti (Empoli), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).

Anche qui, tutti giocatori che hanno da poco finito il campionato, c’è chi deve giocare ancora perché della Roma, impegnata in Conference. Nella nazionale anche giocatori che giocano all’estero, ad esempio Jorge Luiz che è nel Chelsea o Verratti che è nel Paris Saint Germain. Pensate, che dopo l’Argentina si rigioca contro la Germania in un programma di partite e allenamento che sembra infinito.

Pronostici e scommesse sportive

E dando un’occhiata ai principali bookmakers online su bettiamo.it questa partita contro l’Argentina dell’Italia interessa veramente tanti scommettitori. Nelle quote 1×2 la differenza tra Italia e Argentina non è elevatissima, non si può parlare di due squadre pari forza e parimerito, anzi sembra che gli azzurri siano meno favoriti nella vittoria. Sicuramente, due tradizioni calcistiche in nazionale profonde, preparate e di qualità, per questo si deve solo parlare di una bella e grande partita di calcio, anzi uno spettacolo del calcio mondiale, in fondo la Finalissima mette a confronto due squadre nazionali campioni in carica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.