Smart TV box: tutte le partite su un televisore non smart

Gli Smart TV box sono un dispositivo che consente di trasformare il proprio televisore normale in uno Smart TV. A differenza dei televisori del passato, gli Smart TV hanno la possibilità di connettersi alla rete Wi-Fi domestica.
Avere un televisore connesso a Internet implica numerosi vantaggi, uno dei quali usufruire dello streaming delle partite di calcio attraverso abbonamenti specifici.

Un’altra grande differenza con i televisori della precedente generazione è la presenza negli Smart TV di app preinstallate o scaricabili successivamente attraverso cui poter guardare i propri contenuti preferiti. Non soltanto partite di calcio dunque, ma anche film e serie TV.

Contrariamente a quanto si possa credere, chi ha un televisore normale può renderlo Smart TV compiendo una spesa irrisoria per un dispositivo chiamato Smart TV box.
Spesso, gli Smart TV hanno un prezzo di vendita leggermente più alto rispetto ai televisori tradizionali, in virtù della loro funzionalità aggiuntiva. Per questo motivo, un numero importante di persone non ha ancora scelto di compiere il passaggio agli Smart TV, preferendo rimanere con un televisore di vecchia generazione.
Gli utenti più consapevoli hanno inoltre fatto due conti, capendo che l’acquisto di uno Smart TV box sia molto più conveniente a livello economico che comprare un nuovo televisore.

Requisiti per il corretto funzionamento di uno Smart TV box

Prima di acquistare uno Smart TV box, così da trasformare il vecchio televisore in uno Smart TV, è necessario verificare che il proprio TV rispetti dei requisiti fondamentali. In primis, vanno esclusi i televisori che non supportano la risoluzione in alta definizione (HD). Per sapere se il televisore la supporta o meno, è sufficiente fare un test di prova con il canale 501 del digitale terrestre, che trasmette Rai Uno in alta definizione. Se il televisore trasmette senza problemi il canale 501, significa che supporta l’alta definizione.

Un altro requisito fondamentale è la presenza della presa HDMI, a cui lo Smart TV box dovrà essere collegato. Se non è presente, l’acquisto dello Smart TV box è inutile.
Il terzo requisito indispensabile, che non riguarda stavolta il televisore, è la presenza di una connessione Wi-Fi, così che lo Smart TV box possa scaricare gli eventuali contenuti richiesti. Infine, verifica che ci sia una presa elettrica da muro vicina al televisore, dal momento che il dispositivo portatile è alimentato a corrente e non a batteria. Se i requisiti sono rispettati, si può procedere con l’acquisto.
Di consigli utili sull’acquisto di uno Smart TV box, ne è pieno anche il sito www.shoppingtecnologico.it.

Come scegliere uno Smart TV box

Ciascuno Smart TV box ha un sistema operativo, come gli smartphone, i tablet e i computer. Quando si è di fronte alla scelta di un TV box che renda il proprio televisore Smart TV, è fondamentale scegliere un dispositivo che ha lo stesso sistema operativo del proprio smartphone, così da assicurare la massima compatibilità tra Smart TV box e dispositivo mobile.
Perché tale passaggio è così importante? La ragione è semplice: gli Smart TV box servono a proiettare su uno schermo più grande (il televisore) quanto viene visualizzato dallo smartphone (in alternativa si possono usare anche i tablet e i PC).
Un’eventuale incompatibilità tra i due dispositivi – Smart TV box da una parte e smartphone/tablet/PC dall’altra – renderebbe impossibile il funzionamento stesso.

Nella scelta di uno Smart TV box è poi importante sapere quali sono le applicazioni eventualmente supportate dal dispositivo. Infatti, molte volte dietro all’acquisto degli Smart TV box si nasconde il desiderio di vedere sul proprio televisore le partite di calcio, i film e/o le serie TV grazie a un abbonamento con un servizio disponibile come applicazione. Si possono citare molti casi, è sufficiente ad esempio pensare a Now TV (Sky), Dazn, Infinity (Mediaset), Netflix e Timvision (Tim).

Per questo motivo, prima di acquistare uno Smart TV box, oltre al sistema operativo, è bene accertarsi che disponga della compatibilità con una delle applicazioni citate qui sopra se lo si sta acquistando per guardare i contenuti in streaming fruibili grazie a un abbonamento mensile.
Se, ad esempio, uno Smart TV box non è compatibile con l’app Netflix e si ha un abbonamento proprio con il servizio on demand in streaming statunitense, si sconsiglia l’acquisto di quello Smart TV box specifico. Fortunatamente, esistono numerosi dispositivi che trasformano un televisore normale in Smart TV.
A seguire un elenco dei migliori Smart TV box attualmente disponibili in commercio.

Lista dei migliori Smart TV box

  • TV box Android: la quasi totalità degli Smart TV box è un TV box Android. Ciò significa che hanno come sistema operativo una versione Android adattata al funzionamento specifico che uno Smart TV box deve assicurare. Uno dei migliori TV box Android per rapporto qualità prezzo è lo Xiaomi Mi box, consigliato soprattutto per il prezzo (al di sotto dei 100€) e per la possibilità di vedere i film e le serie TV di Netflix alla risoluzione massima 4K. Il migliore in assoluto per caratteristiche tecniche è invece Nvidia Shield TV.
  • Apple TV: se si possiede un iPhone o un Mac, la scelta è quasi obbligata. Apple TV è lo Smart TV box prodotto direttamente dall’azienda di Cupertino. È in grado di riprodurre tutte le app disponibili per iPhone. Apple TV è dotato anche di telecomando apposito, il quale presenta una superficie touch grazie alla quale il controllo del box da parte degli utenti è più semplice.
  • Now TV box: a differenza di molti altri Smart TV box in vendita, il Now TV box è pensato in maniera specifica per chi ha un abbonamento alla pay TV Sky. Infatti, il Now TV box ospita al suo interno l’app Now TV, che consente di vedere i contenuti di Sky (cinema, serie TV, calcio e sport) senza sottoscrivere un abbonamento annuale direttamente con Sky ma pagando di mese in mese (come avviene con un abbonamento a Netflix, ad esempio) e potendo decidere di annullare il rinnovo in qualsiasi momento, senza dover pagare alcuna penale.
  • Fire Stick TV/Chromecast: questi due dispositivi si differenziano per la loro forma rispetto ai più comuni Smart TV box. Fire Stick TV e Chromecast sono due chiavette che si collegano alla porta HDMI del televisore. Tramite il collegamento wireless con il proprio smartphone, sia Fire Stick TV che Chromecast trasmettono sullo schermo del televisore gli stessi contenuti che in quel momento sono presenti sul display dello smartphone. Dunque, anche se la forma è diversa, il funzionamento dei due dispositivi sopra citati è identico rispetto alle tradizionali Smart tv box.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *